>Dopo il bookcrossing un nuovo modo di diffondere la lettura


>Settembre classico all’altare ma la lista nozze arriva in libreria.
La lista nozze? Si vabbé ma che noia. E che peccato non poter regalare agli sposi, amici o parenti che siano, qualcosa di più originale. Fino a ieri, almeno. Non più solo pentole, piatti e biancheria per la casa, perchè da oggi andare a consultare un elenco di regali matrimoniali può diventare anche un piacere per la mente. Si sta diffondendo a Roma, infatti, la moda della lista nozze in libreria.

Se il matrimonio a settembre rimane un classico (sull’altare o davanti al delegato del sindaco) cambiano le abitudini delle coppie per quanto concerne i doni. Dopo le liste nozze con i viaggi, negli elenchi dei futuri sposi arrivano romanzi, gialli e poesie. Una buona occassione per dare indicazioni ad amici e parenti e aiutarli a risolvere non solo il dilemma del regalo del “giorno più bello”, ma pure di compleanni, anniversari e piccoli avvenimenti. L’iniziativa nasce da booKerang, un network on line che realizza una vera e propria rete di lettori ed una vetrina per i libri.

L’obiettivo è quello di sollecitare il pubblico verso la lettura, non attraverso l’e-commerce, ma piuttosto invitandoli a tornare nelle librerie. Nell’era della multimedialità, da uno strumento tecnologico, si recupera il buon uso di curiosare tra gli scaffali e pagine a volte impolverate.
Questo il percorso: l’utente si collega a http://www.bookerang.it , da qui può scegliere se lasciare un commento sulle sue letture, inviare le preferenze, oppure evidenziare i testi da farsi regalare indicando poi la libreria della propria città (naturalmente una di quelle collegate a booKerang).

L’idea l’ha avuta per prima una società di Macerata che, dopo aver presentato il progetto al salone del LIbro di Torino, ha fatto in modo che funzionasse perfettamente. Un nuovo concetto di lettura, dunque, uno spazio web pensato per dare la possibilità a chi si collega, di condividere le letture, scambiare opinioni, scovare anche le piccole case editrici, creare una propria biblioteca virtuale con i titoli preferiti.
Per fare un regalo invece basterà entrare in una delle librerie della rete, indicare il nome del destinatario ed acquistare dalla lista. Se consideriamo che sono 5 milioni i web-users, 6 milioni i connazionali che leggono più di 10 libri l’anno, e 2,5 milioni di navigatori il bacino di utenza di booKerang in italia, questo nuovo sito si configura come un social network utile ai lettori, alle librerie, ma soprattutto all’incremento della lettura.
Ad oggi sono circa 40 le librerie che hanno aderito in tutta la penisola. E sono già 3 nella provincia di Roma e 3 nella Capitale: le prime liste nozze letterarie si possono creare e consultare da Liber.mente in via del Pellegrino 94, da Fogli e foglie in via dei Colli Portuensi 374, e da Papyrus Café in via dei Lucchesi 28.
a cura di Doriana Torriero – Corriere della Sera, pagine di Roma del 8 Settembre 2008

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...