In arrivo in Italia “Chiedi e ti sarà tolto”, romanzo-cult di Lipsyte


In arrivo in Italia, ad aprile, Chiedi e ti sarà tolto, romanzo dell’americano Sam Lipsyte, caso critico e letterario negli USA, pubblicato nel nostro Paese da Minimum Fax.

Il libro: Milo Burke lavora come fundraiser per un’università di second’ordine popolata di figli di papà con velleità intellettuali: il suo compito è quello di strappare donazioni alle ricche famiglie degli studenti o a generosi filantropi, ma le public relations non sono il suo forte. Milo – aspirante artista mai uscito dall’anonimato – è un intemperante, un contestatore, un frustrato, forse un genio incompreso, di certo un casinista: all’ennesimo passo falso viene licenziato in tronco. Il suo ménage familiare – ha una moglie comprensibilmente insoddisfatta e un figlio in età da asilo, se solo gli asili fossero alla portata delle loro tasche – diventa ancora più ingestibile, ma a sorpresa l’università gli offre una seconda chance: si è fatto avanti un potenziale donatore che richiede che sia proprio lui a seguire la sua pratica. Il misterioso benefattore, però, ha dei secondi fini, e l’occasione di riscatto si trasforma per Milo in una nuova tragicomica sequenza di guai.
Assalto feroce ed esilarante al mito capitalistico del denaro e del successo, satira irresistibile sul mercato dei cervelli e della cultura, Chiedi e ti sarà tolto è stato osannato dai critici americani ed è pronto a diventare un libro di culto anche per i lettori italiani affamati di comicità brillante e corrosiva.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...