iPad e braille, un incontro possibile?


Può una tecnologia touch essere compatibile con la scrittura in caratteri braille? È da questa domanda che sono partiti i ricercatori della Yanco Design, una piccola azienda giapponese che ha sviluppato un innovativo prototipo che promette di rendere fruibile l’iPad anche ai non vedenti.

Si tratta di Omnifer, una particolare cover che, infilata sopra al tablet Apple, è in grado di convertire le parole che compaiono sul display in alfabeto braille. Questa tecnologia sfrutta un sistema di sacche di gas reattive alla luce emessa dallo schermo: la variazione della luminosità causa l’espansione del gas che gonfia la cover in corrispondenza del pattern fino a formare le parole che compaiono sullo schermo che, grazie alla conformazione della cover, rimane sempre per metà visibile.

Il prossimo passo sarà la commercializzazione. Qualora il prezzo risultasse abbordabile l’Omnifer potrebbe davvero rappresentare una valida alternativa per i lettori non vedenti che al momento non possono ancora contare su tecnologie capaci di soddisfare i loro bisogni garantendo al contempo una piacevole esperienza di lettura.

via Giornale della Libreria

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in E-book e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...