EHI BOOK! – Filosofia ed alta letteratura sull’ebook: Adelphi entra nel digitale


Solo il mese scorso, su questo blog, riflettevamo su come il digitale stia favorendo la diffusione di forme narrative brevi, di storie da consumarsi nel giro di un tragitto in metropolitana o di una pausa pranzo. Eppure, dall’orizzonte editoriale italiano, arriva in questi giorni una notizia che sembra andare apparentemente in controtendenza. Segno che quello dell’ebook e dei suoi lettori è un universo ancora tutto in divenire e da definirsi. Adelphi (gruppo Rcs), casa editrice che si definisce essa stessa capace di «introdurre presso il pubblico italiano opere letterarie e filosofiche di notevole qualità e impegno» sbarca nel mondo elettronico.

Letteratura alta e riflessione che si fanno bit. Nove titoli  («Il giorno della civetta» di Leonardo Sciascia, «Le ceneri di Angela» di Frank McCourt, «Doppio sogno» di Arthur Schnitzler, «Il padrone» di Goffredo Parise, «Le braci» di Sándor Márai,  «La paura» di Gabriel Chevallier, «Nove vite» di William Dalrymple, «La marcia di Radetzky» di Joseph Roth, «Breve storia dell’infinito» di Paolo Zellini) sono ora disponibili anche in ebook. «Opere presenti da molti anni nel catalogo e particolarmente amate dai lettori ma anche libri recenti» spiega la casa editrice. Che annnuncia una quarantina di ebook entro Natale: altri Sciascia, altri Márai, i romanzi di Anna Maria Ortese, oltre ad alcuni titoli già in programma come «Il Grande Gioco» di Peter Hopkirk, «Lo Zen e l’arte della  manutenzione della motocicletta» di Robert M. Pirsig, «La vita immortale di Henrietta Lacks» di Rebecca Skloot.

Il lettore Adelphi – in media adulto (sui 40-50 anni) e intellettualmente molto consapevole – sarà davvero interessato agli ebook?  «Il mondo va in questa direzione – risponde Renzo Ginepro, direttore commerciale di Adelphi -. Noi restiamo grandi cultori della carta ma, dopo circa un anno di osservazione del nuovo mercato digitale, abbiamo deciso di entrarci.  Certo iniziamo con una piccola offerta, destinata però ad ampliarsi». A convincere Adelphi, testimonia, anche «le richieste arrivateci via email dai clienti storici: “Mi piacerebbe avere i vostri libri sull’ereader, quando arriveranno?” dicevano». Segno, riflette ancora Ginepro, che «l’universo dei lettori di ebook è più ampio dei soli nativi digitali (i nati dalla seconda metà degli anni Novanta in poi, ndr). Così abbiamo deciso di sperimentare».

E perché il battesimo elettronico fosse completo, prima dell’estate è stata creata lapagina Facebook della casa editrice. Pochi giorni fa, il  profilo su Twitter.

Da Ehi Book!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in E-book e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...