Il libro digitale, tra mercato e regolamentazione


Giovedì 27 ottobre 2011, dalle 15.00 alle 19.00, a Palazzo Farnese (piazza Farnese, 67 – Roma), si tiene un convegno italo-francese su: “Il libro digitale, tra mercato e regolamentazione. Quali politiche pubbliche, per quali regole?”, organizzato dall’Ambasciata di Francia in Italia e, attraverso il Centro per il libro e la lettura, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione generale per le biblioteche, gli istituti culturali e il diritto d’autore.

Se in Italia e in Francia il libro digitale è ancora ai suoi primi passi, negli Stati Uniti rappresenta l’8,5% del mercato del libro.

  • Quale sarà il nostro rapporto con il libro in futuro?
  • Come saranno tutelati i diritti delle opere?
  • Come si evolverà questo mercato in mutazione che potrebbe scompaginare tutti i modelli economici e istituzionali che caratterizzavano il settore del libro finora?

La digitalizzazione da parte di Google di numerose opere di biblioteche americane (anche coperte da diritti) è un evento che ha suscitato una presa di coscienza da parte dei poteri pubblici: così nasce l’idea del convegno che si terrà presso la sede dell’Ambasciata di Francia.

Saranno presenti in sala i vari attori della catena del libro: autori,  editori, distributori, librai, bibliotecari, per lo più italiani e francesi, insieme a rappresentanti dell’Amministrazione pubblica dei due paesi, docenti universitari, ricercatori, studenti.

Sia in Francia che in Italia si sta delineando un mercato in cui interagiscono iniziative pubbliche (Europeana) e private.

  • È possibile coniugare questi diversi approcci attuando una regolamentazione del mercato del libro digitale?
  • Tale regolamentazione è possibile, è auspicabile e può essere prevista ad un livello più ampio di quello nazionale?

Di tutto questo si parlerà nel “Salone d’Ercole” di Palazzo Farnese, dove attori istituzionali e professionisti dell’editoria provenienti dalla Francia e dall’Italia si confronteranno sui temi fondamentali, quali la questione del modello economico, il prezzo e i canali di distribuzione.

I giornalisti interessati a seguire l’evento si possono accreditare entro il 26/10 presso l’ufficio stampa dell’Ambasciata di Francia in Italia, precisando se desiderano assistere all’insieme dei lavori o presentarsi solo per la parte conclusiva condotta da Jacques Toubon, alle 19.00. Ecco i recapiti:

Muriel Peretti – muriel.peretti@diplomatie.gouv.fr – Tel. 06 68 60 12 03

Marguerite Bordry – marguerite.bordry@diplomatie.gouv.fr – Tel. 06 68 60 16 25

Via CEPELL

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Appuntamenti, E-book, Festival e manifestazioni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...