Kindle Fire, iPad, Nook B&N, vanno alla guerra


Schermo touch a colori, accesso diretto ad Amazon Appstore, a film in streaming e show Tv nonché alla propria biblioteca on the cloud, il Kindle Fire, annunciato da Jeff Bezos il 28 settembre scorso è in vendita da oggi negli store americani.

Ma il 15 novembre non segna solo la data ufficiale di commercializzazione del nuovo tablet marchiato Amazon. Si tratta piuttosto del primo giorno di quella che si preannuncia essere una vera e propria guerra per la supremazia nel mercato dei tablet. Senza esclusione di colpi, of course.

E, secondo gli analisti di Retrevo, la prima vittima sarebbe già sul campo. Si tratterebbe – inaspettatamente – dell’iPad2 Apple, almeno secondo le intenzioni d’acquisto dichiarate da mille cittadini americani durante il sondaggio.

Il 44% degli intervistati in ottobre ha dichiarato infatti di valutare con interesse il Kindle Fire il cui prezzo è stato fissato a 199 dollari, contro solo il 12% a favore dell’iPad in vendita a partire da 499 dollari. Il restante 44% si è detto ancora privo di informazioni sufficienti rispetto al prodotto di Amazon.

Bezos sembra quindi aver fatto i bene i suoi conti scegliendo il momento migliore per inserirsi nella competizione: l’iPad 2, che ad oggi ha venduto qualcosa come 35 milioni di pezzi nel mondo, è infatti «invecchiato» di un anno e il prossimo modello non si vedrà prima del 2012.

Ma sul mercato americano, giusto in tempo per il Natale, si sta per affacciare anche un altro grande competitor: il Nook Tablet, prodotto dalla catena di librerie Barnes & Noble già impegnata con discreto successo sul fronte degli e-book reader con il quasi omonimo modello Nook. Il prezzo del Nook Tablet, 249 dollari, potrebbe insidiare il Kindle Fire, ma il sondaggio di mercato è stato realizzato prima della sua comparsa sulla scena.

A ogni modo è sul Kindle Fire che l’azienda di Jeff Bezos punta per risanare il calo del 73% nei profitti evidenziato nell’ultimo bilancio reso pubblico e, se rispetterà le vendite previste comprese tra i tra i 3 e i 5 milioni di esemplari entro l’anno, potrebbe riuscire a farcela.

Da Giornale della Libreria.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in E-book e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...